PERSONA: come Lui, gentiluomo, come Lei, gentildonna, che provano ad illuminare la bellezza scoperta ovunque, soprattutto in loro.

QUESTA COLLEZIONE, persona, vuole esaltare la fecondità sorprendente e infinita della persona irriducibile ricordando, con la saggezza popolare, che “dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna”; va da sè che… “dietro una grande donna c’è sempre un grande uomo” con la loro sorprendente natura. Insomma… un corpo e un’anima, un’alleanza magica e insostituibile .

La lirica di Lorenza Vignola dischiude così “un’emozione agapica” al femminile provata di fronte ad un’opera che dipinsi nel 1997, “Donna forte”

“Una donna forte / non teme quasi nulla / ma poi dietro le porte / le lacrime fan culla. / Avanzan come spettri / danzano le ombre oscure / formano ampi specchi / suonano note dure. / Lei sa di essere forte / e cerca di sghermirle / ma poi dietro le porte / non riesce ad assalirle. / Sol la Misericordia / dettata dall’Amore / un poco le ricorda / Chi è il vero dottore! / Allora sì che il canto / vola come un uccello / si libera d’incanto / ripete il ritornello: / chi crede d’esser forte / di soli sforzi umani / chiude tutte le porte / alla magia delle Sue mani!”