Profondi e scuri sono i boschi e belli

Inserita a Dicembre 8, 2020

Profondi e scuri sono i boschi e belli…

Nella Rosa Mistica e…. nel rosso dei Papaveri sono cresciuto! Sono i fiori a me più cari perché tra loro vive il giardino dell’Umanità intera, nobile semplicità. Quand’ero ragazzo, appena “spiccai il volo” per allontanarmi dal nido famigliare, con gli amici, in bicicletta, scoprii le Fontanelle di Montichiari (BS) con le sue betulle, quand’era ancora una località sperduta nella brughiera, lontana dall’interesse religioso contemporaneo dei pellegrinaggi. L’ambiente si presentava così.

Le betulle, olio su tela, cm 80x60

Le betulle, olio su tela, cm 80×60

All’epoca imparai a memoria dei versi – “par Coeur” preferisco scrivere… – che mi affascinavano molto ignorando del tutto la loro origine ma che trovai suggestivi anche per raccontare  l’ambiente delle “Fontanelle di Montichiari”. Li trascrivo volentieri.

 

Profondi e scuri sono i boschi e belli,

ma ho promesse da mantenere

e miglia da percorrere, prima di dormire,

e miglia da percorrere, prima di dormire.

 

Sono l’incantevole chiusura/apertura della stupenda poesia di Robert Frost che riporto per intero.

 

…E MIGLIA DA PERCORRERE

Il mio cavallo trova forse strano / che io sosti ove non c’è casa all’intorno,

tra i boschi e il lago coperti di ghiaccio / nella sera più buia dell’anno.

Fa tinnire i sonagli delle briglie / quasi a chiedermi se sto sbagliando.

Non c’è altro suono, fuori del fruscio / del vento lieve e dei fiocchi che cadono.

Profondi e scuri sono i boschi e belli / ma ho promesse da mantenere

e miglia da percorrere, prima di dormire / e miglia da percorrere, prima di dormire.

Robert Frost

http://incamminodialogando.blogspot.com

 

Betulle al chiaro di luna, mista su tela, cm 100x90

Betulle al chiaro di luna, mista su tela, cm 100×90

Comments are closed.