insieme a Mozart

Inserita a marzo 4, 2017

Wolfgang Amadeus Mozart, che dire di lui? Genio, talento ineguagliabile regolatoci dalla Divina Provvidenza, patrimonio dell’Umanità? Sicuramente le parole del linguaggio convenzionale esprimono una pallida idea di chi fosse davvero. Solo la Sua musica può rendere decisamente meno pallida l’idea suddetta. Certo rimane un artista come pochi altri al mondo! Lo hanno trasformato, plasmato e reso ricco di senso. Il paradosso è che il grande musicista austriaco lo donava a piene mani senza trovarlo sempre neppure in sé stesso, un mistero insondabile di sofferenza che trascende l’Opera di ogni artista poiché gli sfugge costantemente di mano malgrado ne sia fonte zampillante e inesauribile. Doglie di un parto infinito che implica la generazione di nuova Vita… a cui è impossibile sottrarsi per rispondere a una chiamata dell’Assoluto? Altro che vivere “beatamente fra le nuvole” come il luogo comune del volgo è solito far passare nella mentalità superficiale dell’usa e getta. La porzione di sofferenza  per incarnare la bellezza concreta di nuovi suoni, forme e colori spesso com-porta l’uscita dalla nuvoletta in cui è protetto l’artista e fuori può far molto freddo, il ghiaccio, come si sa, può tagliare e far male. La felicità rimane aspirazione costante a cui tendere perfino a coloro che hanno ricevuto il talento di parteciparla nei secoli! Ecco quanto dichiarò Mozart al riguardo:

“Non so spiegarti la mia sensazione, è un certo vuoto – che mi fa male davvero – un certo desiderio che non si appaga mai, e quindi non cessa mai – dura sempre, anzi cresce di giorno in giorno (1791)

Se la gente potesse leggere nel mio cuore, dovrei quasi vergognarmi – per me tutto è freddo – ghiacciato (1790).

Vivere bene e vivere felici sono però due cose differenti e la seconda, senza qualche magia, non mi capiterà di certo. Per questo dovrebbe accadere qualcosa di veramente fuori dal naturale.”

 Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo,1756Vienna, 1791), compositore, pianista, organista, violinista e clavicembalista austriaco.

Comments are closed.